HomeRicercaMultimediaRaccontiComputerIl MercatinoLa BachecaGamesDownloads

 Archivi

News, Cronaca, Software scelto, Links, si riporta saltuariamente ciò che è più rilevante

Segnala una notizia        Televideo - Programmi televisivi giornalieri        Assistenza remota PC

 

17 Novembre 201

Macrium Reflect Free 7.0

Macrium Reflect Free è un'utility per la creazione dell'immagine di singole partizioni ed interi dischi fissi, distribuita a titolo completamente gratuito (per uso...

Macrium Reflect Free è un'utility per la creazione dell'immagine di singole partizioni ed interi dischi fissi, distribuita a titolo completamente gratuito (per uso personale).
Il software permette di sovrintendere le operazioni di backup e ripristino dei dati. Un'apposita opzione consente di visionare, in qualsiasi momento, il contenuto di un file d'immagine precedentemente generato assegnandogli una lettera di unità (in questo modo si può accedere al suo contenuto da "Risorse del computer" così come da qualunque altra applicazione installata sul sistema).

Macrium Reflect Free supporta la creazione di file d'immagine di backup direttamente da ambiente Windows oltre a consentire la creazione di due tipologie di CD di ripristino: la prima, basata su Linux; la seconda su Windows PE.

Il software è completo e versatile: ogni impostazione è personalizzabile in profondità ed è semplice programmare il backup dei dati su base periodica.

Compatibile con Windows XP, Windows Vista, Windows 7, Windows 8 e Windows 10.

Per maggiori informazioni sull'utilizzo di Macrium Reflect free, suggeriamo di far riferimento
a questo nostro articolo. Scarica

8 Novembre 2017

Samsung sta cambiando... Auto connesse, guida autonoma, chip e display: ecco come cambia Samsung.

Samsung sta cambiando pelle. Il chaebol dell'elettronica, come dimostrano anche gli ultimi risultati finanziari, è sempre più “sbilanciata” verso semiconduttori e componenti. In pratica sta diventando una sorta di nuova Intel. Con una differenza: mentre il colosso dei chip di Santa Clara che con il suo logo «Intel Inside» ha segnato l'epoca dei personal computer focalizzandosi sui microprocessori, Samsung nell'era degli smartphone e delle App è diventata un fornitore di tecnologie chiave: Soc (Sistem on chip), memorie e display. E qui tra i suoi clienti figura la rivale Apple, che per l'iPhone X ha dovuto ricorrere, a caro prezzo, agli schermi Super Amoled di Samsung...Continua a leggere

5 Novembre 2017

Audio spaziale in Windows 10: cos'è e come attivarlo

Gli utenti di Windows 10 Creators Update e versioni successive possono migliorare l'esperienza di ascolto attivando l'audio spaziale con Windows Sonic o Dolby Atmos.

Una delle funzionalità introdotte a suo tempo con Windows 10 Creators Update si chiama Windows Sonic: il sistema operativo di Microsoft supporta l'audio spaziale ovvero la possibilità di ascoltare musica ed effetti sonori come se avessero una certa direzionalità. L'audio, insomma, non sembrerà provenire direttamente dagli auricolari ma dall'ambiente circostante.

Google sta lavorando moltissimo sull'audio spaziale 3D (
Resonance Audio, l'esperienza sonora con audio spaziale 3D di Google) e anche Microsoft sta investendo su questo tipo di tecnologia.

La funzionalità per la gestione dell'audio spaziale in Windows 10 supporta sia gli auricolari che altri dispositivi compatibili mediante Windows Sonic e Dolby Atmos
 

Google, invece, presenta uno strumento compatibile con qualunque piattaforma che permetterà di realizzare esperienze sonore esclusive, sia nei video a 360 gradi che nelle applicazioni per la realtà virtuale e aumentata.

Google ha appena annunciato il rilascio di un kit di sviluppo chiamato Resonance Audio. Si tratta di uno strumento che permette la gestione di audio 3D ad alta fedeltà nei video a 360 gradi così come nelle applicazioni per la realtà virtuale e aumentata.
Resonance Audio supporta già molteplici piattaforme: dai motori utilizzati nei principali videogiochi a Unity sul web. Disponibile anche come plugin, il tool di Google può quindi essere facilmente sfruttato in qualunque programma.
 

Per arrivare a offrire un'esperienza ancora più coinvolgente, l'audio deve adattarsi in base al movimento degli oggetti e dell'utente. Un approccio del genere presuppone elaborazioni in tempo reale particolarmente gravose: nel caso di Resonance Audio, però, Google assicura che il sistema è talmente leggero e scattante da permettere la gestione di flussi sonori 3D in tempo reale anche da app per la realtà virtuale eseguite su uno smartphone.
Si pensi a una passeggiata virtuale all'interno e all'esterno di un edificio: Resonance Audio permetterà di percepire, ad esempio, il cinguettio degli uccelli sopra la propria testa, il rumore di una vettura in avvicinamento, il treno che sferraglia in lontananza, il crepitare di un vecchio pavimento in legno sotto i propri piedi, il suono delle foglie trasportate dal vento.

Per raggiungere questo livello di fedeltà, Google Resonance Audio usa una tecnica per il suono surround omnidirezionale chiamata Ambisonics combinata a sua volta con HTRF, un insieme di funzioni capaci di mappare i suoi in arrivo e ottimizzarne la percezione da parte dell'orecchio umano.


 

2 Novembre 2017

Dopodomani arriva l'iPhone X: quanto conosci i melafonini? Tutto ciò che ce da sapere su iphone X.

E' boom di preordini per il nuovo nato in casa Apple, con consegne che slittano a dicembre. Ma l'iPhone X è solo l'ultimo capitolo di una lunga saga.

Da sempre immaginiamo un iPhone fatto di solo schermo. Un oggetto così coinvolgente che ti fa immergere in quello che vedi. E così intelligente che sa rispondere a un tuo tocco, a una parola, persino a uno sguardo. Con iPhone X quella visione diventa realtà. E il futuro può cominciare. Continua a leggere...

1 Novembre 2017

doPDF 8.9.951

doPDF è un software gratuito, sia per uso personale sia in ambienti commerciali, che consente di generare file PDF da qualsiasi applicazione Windows. Una volta installato, aggiunge sul sistema una stampante virtuale alla quale si dovrà ricorrere per creare file in formato PDF.
E' quindi sufficiente aprire una qualsiasi applicazione, cliccare su File, Stampa... quindi selezionare doPDF come stampante di destinazione. Il programma richiederà, a questo punto, il percorso ed il nome con cui si desidera memorizzare il file PDF.
Il produttore fa notare come doPDF non si serva di "Ghostscript" ma utilizzi un motore proprietario.
doPDF consente di personalizzare a proprio piacimento la risoluzione del documento risultante (da 72 a 2400 dpi), le dimensioni della pagina (default, legal, letter, A4, A5, A6,...).

Licenza Freeware - Lingua ITA - Sistema operativo    - Download 1,4 MB - Scarica

Sito web del produttore: http://www.dopdf.com/it/

 

HomeRicercaMultimediaRaccontiComputerIl MercatinoLa BachecaGamesDownloads